Una storia d’amore

Una sera, mentre la mamma preparava la cena,
il figlio undicenne si presentò in cucina con un foglietto in mano.
Con aria stranamente ufficiale il bambino porse il pezzo di carta alla mamma,
che si asciugò le mani con il grembiule e lesse quanto vi era scritto:

Per aver strappato le erbacce dal vialetto: 1 EURO.
Per aver ordinato la mia cameretta: 1,50 EURO.
Per essere andato a comperare il latte: 0,50 EURO.
Per aver badato alla sorellina (tre pomeriggi): 3 EURO.
Per aver preso due volte “ottimo” a scuola: 2 EURO.
Per aver portato fuori l’immondizia tutte le sere: 1 EURO.
Totale: 9 EURO.

La mamma fissò il figlio negli occhi, teneramente.
La sua mente si affollò di ricordi.
Prese una biro e, sul retro del foglietto, scrisse:

Per averti portato in grembo per 9 mesi: 0 EURO.
Per tutte le notti passate a vegliarti quando eri ammalato: 0 EURO.
Per tutte le volte che ti ho cullato quando eri triste: 0 EURO.
Per tutte le volte che ho asciugato le tue lacrime: 0 EURO.
Per tutto quello che ti ho insegnato, giorno dopo giorno: 0 EURO.
Per tutte le colazioni, i pranzi, le merende, le cene e i panini che ti ho preparato: 0 EURO.
Per la vita che ti do ogni giorno: 0 EURO.

Quando ebbe terminato, sorridendo la mamma diede il foglietto al figlio.

Quando il bambino ebbe finito di leggere ciò che la mamma aveva scritto,
due lacrimoni fecero capolino nei suoi occhi.
Girò il foglio e sul suo conto scrisse: “PAGATO”.
Poi saltò al collo della madre e la sommerse di baci.

Quando nei rapporti personali e familiari si cominciano a fare i conti, tutto è finito.

L’amore o è gratuito o non è amore…

Annunci

19 thoughts on “Una storia d’amore

  1. Cosette 11 marzo 2006 / 23:56

    questa storia mi ricorda un 45 giri di quand’ero bambina. La storia era narrata( se non erro) da giulietta masina…
    Ciao phil è sempre una gran bella sorpresa per me leggere le tue pagine…spero di tornare presto….un abbraccio fortissimo…tvb, Cosette

    Mi piace

  2. walkerbho 12 gennaio 2006 / 19:45

    Quando si fanno i conti sull’amore è perche’il sentimento è volato,due grosse lacrime sono il prezzo per un momento condiviso di tenerezza.

    Bello questo post un abbraccio Phil

    Mi piace

  3. ooohopla 8 gennaio 2006 / 16:43

    Guarda un po’ sul mio blog, cara Phil…!!!!!! Ti ho invitata ad un gioco 🙂

    Ti abbraccio

    Mi piace

  4. parolenondette2 7 gennaio 2006 / 11:42

    Si, l’amore si dona, senza aspettarsi nulla in cambio. E non solo quello fra genitori e figli…
    Sono così felice di ritrovarti Philo…ti abbraccio con grande affetto.

    Mi piace

  5. pioundicesimo 3 gennaio 2006 / 20:20

    Al ferito il samaritano diede soltanto vino ed olio: non è altro che l’unzione. E guarì le ferite; l’amore, infatti, copre una moltitudine di peccati.

    Mi piace

  6. ooohopla 2 gennaio 2006 / 14:10

    Behhh!!, condivido in tutto questo post, carissima Phil….,ma non c’è bisogno di dirtelo, noooo?!?… 😉

    Mi piace

  7. doktormaster 2 gennaio 2006 / 12:50

    l’amore è la più grande ricchezza,
    ed è perfino gratuito…
    è sempre stupendo ricordarsi di ciò!

    😉

    Mi piace

  8. minstrel 2 gennaio 2006 / 09:12

    Ho ricevuto.
    Rifletto e prendo spunti per rispondere. Anche da questa tua “storia d’amore”…

    Mi piace

  9. Nonostantetutto 2 gennaio 2006 / 00:15

    Verrà il sole anche quello è gratuito.
    E’ nel buio che vediamo le luci.
    Un bacio.
    Rob.

    Mi piace

  10. gulliveriana 1 gennaio 2006 / 18:49

    Molto bella e sginificativa questa storia. é proprio vero: l’amore è gratuito o non è amore.
    Buon anno Phil!

    Mi piace

  11. ViktorNavorski 1 gennaio 2006 / 13:45

    Perfettamente d’accordo.
    Ti auguro dunque un 2006 colmo di QUESTO tipo di Amore.
    Che i poveri siano meno poveri e i ricchi trovino amici sinceri.

    Mi piace

  12. Amado 1 gennaio 2006 / 00:55

    Auguri da uno sconosciuto, “Collega” (che orribile parola, però!).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...