Voglia di cambiare pagina…

 

 

Lentamente muore

chi diventa schiavo dell’abitudine,

ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,

chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti,

chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi  evita una passione,

chi  preferisce il nero su bianco  e  i  puntini sulle “i”

piuttosto che un insieme di emozioni,

proprio quelle che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,

quelle che fanno battere il cuore davanti  all’errore  e  ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

chi  è infelice sul lavoro,

chi  non rischia la certezza per l’incertezza, per seguire un sogno,

chi  non si permette almeno una volta nella vita

di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi  non viaggia, chi  non legge,

chi  non  ascolta musica,

chi  non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio,

chi  non si lascia aiutare,

chi  passa i propri  giorni a lamentarsi della propria sfortuna

o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima d’iniziarlo,

chi  non fa domande sugli argomenti che non conosce,

chi  non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre

che essere vivo richiede uno sforzo di  gran lunga maggiore

del semplice fatto di respirare.

Soltanto l’ardente pazienza

porterà al raggiungimento di una splendida felicità.

 Pablo Neruda

Un abbraccio a tutti….

 (Peccato che io non riesca in nessun modo a caricare la musica su questo “sistema” del blog! Uffa!!!)

Annunci

11 thoughts on “Voglia di cambiare pagina…

  1. ebifpusi 16 giugno 2005 / 23:35

    Non ho parole auliche per descriverti quello che provo, ma queste parole di Neruda hanno fatto centro. Sembra che tu le abbia messe lì per me, per come sono io in questo momento! Grazie
    Pusi

    Mi piace

  2. sulfureo 4 giugno 2005 / 00:12

    Cara amica stasera ho letto con attenzione il tuo blog è stato come un cammino attraverso l’animo, uno scoperchiare delicatamente lo scrigno di pensieri celati. Che ti posso dire, mi hai lasciato dentro un tepore, una profonda sensazione d’umano e ti lascio pochi versi di Holderlin capaci di significare la mia gratitudine

    Possenti per virtù d’amore
    Ci sciogliamo dalle catene,
    E gli spiriti ebbri si involano
    Verso le stelle, grandi e liberi!
    Tra baci e giuramenti dimentichiamo
    L’inerte flusso del tempo,
    E l’anima si avvicina temeraria
    Al tuo piacere, infinità!

    Ciao a presto

    Mi piace

  3. Becausethenight 31 maggio 2005 / 21:48

    Quante ne sapeva il buon Pablo!!! La conosci “Il tuo sorriso”? Ho tentato la dama con quella….

    Ancora guai con la musica… sono proprio un pessimo insegnante!!!

    Scrivimi che problemi hai, che cerchiamo di risolverli.

    Ciao

    Winslow.

    Mi piace

  4. RedChestnut 31 maggio 2005 / 11:27

    Bellissimo.
    Il recentemente a questa poesia ho fatto da Speacker durante un convegno.
    E poi è anke il mio poeta preferito.

    Se vuoi mettere musica sul blog ci sono molti siti su cui puoi andare o se hai l’url di un midi ti posso dare 1 scipt.
    ciao

    Mi piace

  5. artepaolo 30 maggio 2005 / 09:27

    Neruda .. anch’io avevo messo un paio di frasi sue.. la sapeva lunga..
    Ti invito a visitare il mio sito (www.artepaolo.net) e poi farmi un paio di commenti ultrasinceri .. ti invito a vedere gli ultimi della sezione “quadri” ché sono appunto gli ultimi lavori.. Saluti, ritornerò sul tuo blog.. L’arte è la salvezza (almeno per me) .. ciao

    Mi piace

  6. lefoujumeau 30 maggio 2005 / 06:47

    Mmm… rileggendolo, forse mi sento un po’ malato; ma dalle malattie si puo’ anche guarire.

    Mi piace

  7. daniwhynot 28 maggio 2005 / 23:09

    Grazie per questa poesia, e per altre cose sul tuo blog che ho letto adesso per la prima volta… Buona domenica
    Daniela

    Mi piace

  8. thecappuccinokid 28 maggio 2005 / 12:35

    Ma sì che ci riesci! Vai sulle FAQ di splinder e ti spiegano passo dopo passo come fare. Buon fine settimana anche a te, dolcissima!
    Baci.

    Mi piace

  9. alidada 27 maggio 2005 / 23:24

    tempo fa misi anch’io sul blog questo bel pensiero di Neruda.. Un pensiero verissimo.
    Buon w.e. a te e un abbraccio,
    Alidada

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...